info@autonoleggio-ischia.com

Le più antiche terme di Ischia: la fonte delle ninfe di Nitrodi

Il Parco Fonte delle Ninfe di Nitrodi si trova nel Comune di Barano, sull'isola campana di Ischia. Il nome deriva dall'omonima sorgente di Nitrodi che alimenta gli impianti termali ancora oggi. La leggenda narra che questa fonte sia nata per volere delle Ninfe Nitrodiche, custodi dell'acqua e dispensatrici di tutte le proprietà benefiche e curative della stessa.

Il parco termale di Nitrodi è situato a sud dell'isola, tra le dolci colline che delimitano il piccolo paese di Buonopane ed affaccia direttamente sul mare, con una vista spettacolare che si può ammirare dai terrazzamenti ricavati lungo le pendici collinari. Il parco termale si fonda sulla cura ed il benessere offrendo percorsi olistici per sentire tutti i benefici dell'acqua di Nitrodi sulla pelle, ma anche su altre proprietà curative dell'acqua.

Il Parco Fonte delle Ninfe di Nitrodi ha una storia che risale addirittura all'antica Roma, anche se la consacrazione definitiva delle terme a Ischia non avvenne sino all'Ottocento, quando Giuseppe Garibaldi giunse presso il parco termale per curarsi. Nel Novecento finalmente l'isola si apre ad un turismo d'elite per chi poteva permettersi vacanze a Ischia all'insegna del lusso e del benessere. Oggi, le terme sono decisamente accessibili facilmente a tutti con pacchetti per tutte le tasche e le necessità.

L'acqua miracolosa che sgorga e alimenta il parco termale è stata classificata come "minerale ipotermale solfata alcalina ed alcalina terrosa". Questa tipologia di acqua è particolarmente ideale sia da bere che per bagnarsi. Dalla fonte di Nitrodi sgorgano circa 12mila litri di acqua ogni ora attraverso lavabi, fontanelle e docce realizzate per mantenere intatte le proprietà originarie senza alterarle né trattarle.

Grazie all'alta concentrazione di minerali i benefici dell'acqua di Nitrodi sulla pelle sono visibili nell'immediato, con una cute che appare liscia, levigata e pulita. Il bicarbonato presente consente di effettuare una sorta di scrub naturale che provvede ad esfoliare profondamente la pelle, eliminando scorie e cellule morte. Ma i benefici della sorgente di Nitrodi riguardano anche la salute dei capelli donando loro lucentezza e pulizia, come un vero e proprio balsamo naturale.
Quella di Nitrodi è una vera e propria acqua miracolosa anche per chi soffre di psoriasi e viene ad effettuare cure e bagni presso il parco termale. Inoltre, l'acqua di Nitrodi è efficace anche contro patologie dell'apparato digerente, malattie reumatiche ed è l'ideale per favorire la diuresi e l'eliminazione dei liquidi in eccesso. Utilizzare regolarmente l'acqua della fonte di Nitrodi come bibita idropinica favorisce il miglioramento dell'acidità di stomaco, svolgendo anche una funzione antinfiammatoria.

Oltre ai classici bagni, presso il parco termale che sorge nei pressi della fonte di Nitrodi si possono richiedere numerosi trattamenti termali e di benessere sfruttando non soltanto l'acqua miracolosa ma anche le piante aromatiche dell'Oasi annessa all'impianto. Per i visitatori sono disponibili massaggi specifici e personalizzati, trattamenti estetici, tecniche di rilassamento e riequilibrio interiore, sedute per contrastare la cellulite e la ritenzione idrica, trattamenti per corpo e viso, balneoterapia per problemi reumatologici e dermatologici, trattamenti olistici e ayurvedici e per finire la marmaterapia, che favorisce il riequilibrio energetico anteriore secondo specifiche tecniche di origine orientale.

Una delle leggende più popolari e divertenti riguardo la fonte di Nitrodi riguarda le donne. Un tempo si diceva che tutte fossero belle, ma che quelle di Barano fossero insuperabili, grazie all'acqua miracolosa della sorgente di Nitrodi. A far nascere l'acqua miracolosa fu la profezia di una Sibilla, evocata a causa di gravi contagi e lutti continui tra le contrade dell'antica Grecia. La profetessa promise di fermare l'epidemia, ma solo dopo aver ricevuto offerte negli altari a lei consacrati. La gente accettò le sue condizioni ed ella indicò le acque di Ischia come quelle che avrebbero portato la salvezza. Fu così che la sorgente di Nitrodi nacque "ufficialmente" secondo la leggenda più famosa in merito.

Ischia: Nitrodi come raggiungere il parco?

Durante le vacanze a Ischia visitare il Parco Fonte delle Ninfe di Nitrodi rappresenta una tappa obbligata per trascorrere una giornata all'insegna del benessere e del relax. La fonte di Nitrodi si trova nel comune di Barano ed è facilmente raggiungibile noleggiando un'automobile o uno scooter direttamente sull'isola. Lo stabilimento termale apparirà nettamente diverso da tutti gli altri presenti sull'isola, perché sembrerà più spartano e meno lussuoso e si avranno a disposizione soltanto docce e sedie a sdraio. Il parco termale di Nitrodi è pensato per chi deve svolgere terapie specifiche prevalentemente, anche se non mancano i turisti che visitano lo stabilimento per rilassarsi. Un altro aspetto che rende il parco Fonte delle Ninfe di Nitrodi unico al mondo è la temperatura dell'acqua (tra i 27 e i 29 gradi all'origine) decisamente meno calda rispetto a tutte le altre terme a Ischia.

Un'altra caratteristica del parco termale è quella di essere circondato da numerose aree verdi, ricche di erbe e piante aromatiche, utilizzante anche per preparare le bevande servite nel bar del parco termale. Gli ospiti potranno anche gustare dei cibi all'insegna del benessere, per favorire l'equilibrio interiore e donare una sensazione di pace e armonia. Tra le piante più particolari vi è senz'altro il rosmarino, da accarezzare magari dopo la doccia per ricevere una buona dose di olio essenziale naturale che, massaggiato sulla pelle, consente di ottenere un effetto rivitalizzante e rinfrescante immediato.

Terme di Nitrodi? Scopri il prezzo per una fantastica giornata!

Il Parco termale della sorgente di Nitrodi è aperto dal 21 marzo al 30 settembre e i prezzi del parco termale Nitrodi variano a seconda del biglietto acquistato. L'ingresso alla fonte va dai 14 ai 16 euro a (che diventano 12-14 per gli ingressi dopo le 15) a seconda del periodo e della stagione. Se si acquista invece l'ingresso all'Oasi (che comprende il parco esclusivo con doccia) si spenderanno tra i 30 e i 38 euro (26-34 nel caso di ingressi pomeridiani). Per i bambini in età compresa tra i 3 e i 12 anni è previsto un ingresso ridotto con un prezzo che oscilla tra i 10 ed i 12 euro. Oltre a queste tariffe standard è possibile acquistare dei pacchetti comprensivi di ingresso, maschera viso lisciante e bevanda del benessere con un biglietto tra i 18 ed i 20 euro (16-18 in caso di ingresso pomeridiano). Chi acquisterà il pacchetto Balneo (26-28 euro) potrà usufruire dell'ingresso e di una seduta di balneoterapia della durata di 20 minuti in vasca privata. Per chi desidera, sono disponibili anche abbonamenti, con costi compresi tra i 120 ed i 140 euro sempre a seconda della stagione (più "bassa" tra marzo e maggio, più "alta" tra agosto e settembre).