info@autonoleggio-ischia.com

Cosa fare ad Ischia in inverno?

Ischia è un'isola meravigliosa che si trova nel golfo di Napoli. Visitarla in inverno permette di godere di tutta la sua bellezza senza l'affollamento caratteristico dell'estate e offrendo al turista la possibilità di vivere numerose attività interessanti e piacevoli. Il modo ideale per spostarsi sull'isola e godere al meglio il soggiorno è il noleggio di un'auto. Ischia in inverno offre diverse opportunità dal relax in centri benessere al trekking lungo i sentieri del Monte Epomeo, dai bagni termali alle visite culturali.

La spiaggia di Sorgeto

La suggestiva spiaggia di Sorgeto è un luogo davvero particolare. Si tratta di una piccola caletta caratterizzata da acque calde e vapori termali che consentono di fare piacevoli bagni anche se si visita Ischia in inverno. Fare il bagno a Sorgeto significa praticamente usufruire di un centro benessere gratuito e all'aperto. La spiaggia può essere raggiunta dal mare oppure a piedi scendendo la rampa di scale da borgo Panza. Lasciarsi andare al caldo-freddo e all'acqua dolce-salata sarà un'esperienza davvero meravigliosa, senza tralasciare la cornice in cui è incastonata la spiaggia, dalla quale è possibile ammirare tramonti che lasciano senza fiato. Tra le curiosità della zona vi è l'usanza degli ischitani di usare le vasche da cui sgorga l'acqua per cucinare patate, uova o frutti di mare. Tra le esperienze imperdibili è consigliato il bagno in notturna mentre si guardano le stelle, approfittando anche delle temperature miti che caratterizzano Ischia in inverno. Noleggiando un auto sarà semplicissimo raggiungere la spiaggia di Sorgeto ed usufruire del pratico parcheggio situato proprio nei pressi della caletta prima di scendere 234 scalini e raggiungere l'insenatura.

Il trekking ed il Monte Epomeo

Ischia è stata battezzata "Isola Verde", grazie all'abbondante vegetazione presente costituita da vigneti, macchia mediterranea e boschi. Il trekking è una delle attività più interessanti se si visita Ischia in inverno perché attraverso diversi sentieri consente di raggiungere luoghi davvero interessanti, godere di panorami dai colori intensi e conoscere tradizioni e storia del posto. Con il trekking si possono raggiungere mete interessanti come la vetta del Monte Epomeo oppure il faro di Punta Imperatore da cui ammirare il Golfo di Napoli in tutta la sua bellezza e molti altri luoghi di interesse tutti da scoprire.
Il Monte Epomeo sembra una meta difficile da raggiungere ma la cima regala una vista impagabile e dalla vetta è possibile delineare nitidamente il perimetro dell'isola unendo i vari punti con l'indice. Nei giorni più limpidi dalla cima è possibile anche ammirare la penisola sorrentina, l'isola di Capri e persino Ponza e Ventotene. La vetta del Monte Epomeo può essere facilmente raggiunta attraverso un sentiero ripido ma molto suggestivo, lungo circa 3 km e con un dislivello di 400 mt. In passato si utilizzavano gli animali da soma per arrivare alla cima e tale tradizione è stata mantenuta per parecchio tempo. Durante l'estate, quando non si lavorava, gli animali da soma venivano impiegati per trasportare i turisti. Oggi si può rivivere la tradizione grazie ad un'associazione chiamata "Epomeo in Sella" che consente di raggiungere a cavallo la vetta del monte.

Le chiese di Ischia:

Visitare Ischia in inverno offre la possibilità di visitare le chiese dell'isola. Suddivisa in sei comuni, Ischia è costellata da piccole grandi chiesette culturalmente molto interessanti ed è possibile elaborare itinerari di vario genere per visitare quelle a cui si è interessanti e magari noleggiando un'auto per spostarsi agevolmente da un luogo all'altro. Tra le chiese da visitare assolutamente vi è senza dubbio la "Chiesa del Soccorso", che si trova a Forio. Questa chiesa non è soltanto bella da vedere ma è arricchita da un profondo significato per tutti gli ischitani. La struttura si trova su un promontorio che si affaccia sul mare ed il suo colore bianco la fanno spiccare anche da lontano ed è dedicata alla Madonna della Neve. Tra i reperti più interessanti custoditi all'interno vi è il Crocifisso, conservato nella cappella eretta nel 1791. Secondo la leggenda, l'oggetto du ritrovato da alcuni marinai rimasti bloccati a causa di una terribile tempesta. Essi decisero di prendere e salvare il crocifisso portandolo in quello che al tempo era il Convento del Soccorso. Terminata la tempesta, i marinai cercarono di riprendere il crocifisso senza riuscirci mai perché il portone d'ingresso spariva non appena cercavano di uscire e decisero quindi di lasciarlo nel convento per proteggere coloro che sarebbero passati di lì. Ancora oggi la Chiesa del Soccorso è un simbolo di protezione dell'isola anche se nel corso dei secoli è stata modificata numerose volte. All'interno sono presenti dipinti raffiguranti naufragi e scene di vita marittima. Sono tele donate come ex voto, realizzate per la grazia ricevuta del pericolo scampato.

Le spa di Ischia:

Se si sceglie di visitare Ischia in inverno è d'obbligo lasciarsi coccolare in uno dei tanti centri benessere e spa presenti in tutta l'isola. Se si è particolarmente fortunati e si trovano giornate particolarmente miti e soleggiate è possibile fare il bagno in alcune calette nelle quali sgorga acqua termale come la baia di Sorgeto. In alternativa si possono raggiungere le Fumarole, presso la spiaggia di Maronti. Le correnti sotterranee di acqua termali permettono di fare bagni terapeutici e di passare qualche ora di relax nello stabilimento termale situato lì vicino e provare una sauna naturale con annesso tuffo in mare, perfettamente fattibile anche se ci si trova a Ischia in inverno. Gli alberghi ischitani dotati di centro benessere sono la soluzione ideale per soggiornare sull'isola, godendosi comfort e relax. Le terme dell'hotel Manzi, a disposizione dei clienti, permettono di scegliere diversi trattamenti estetici, massaggi, oltre all'uso delle piscine termali, della sauna e del bagno turco per una vacanza indimenticabile.

Ischia a Natale:

Inizialmente l'idea di passare il Natale in una zona di mare può sembrare una cosa strana, ma Ischia in inverno permette di vivere una festività molto sentita con i comuni che si impreziosiscono di luminarie ed addobbi che affascinano i turisti. Non manca poi la passione tipicamente partenopea per presepi e Natività. A Forio, infatti, sono tantissime le associazioni culturali che portano avanti la tradizione del presepe dal punto di vista religioso, storico ed estetico con creazioni di fattura artigianale davvero uniche al mondo. L'evento della rappresentazione della Natività è qualcosa di magico e coinvolgente, con oltre 200 figuranti impegnati nelle scene e tantissimi stand gastronomici e di artigianato locale. Visitare Ischia in inverno magari proprio per trascorrere le vacanze di Natale e Capodanno può essere un ottimo modo per scoprire le innumerevoli meraviglie dell'isola, con un'esperienza piacevolmente indimenticabile.