info@autonoleggio-ischia.com

Escursioni a Ischia: le più belle!

Ischia è una meravigliosa isola di origine vulcanica collocata a poche miglia al largo del Golfo di Napoli. Ciò che la rende unica sono le splendide strutture termali, l'acqua cristallina e tanto altro. Ecco quindi cosa vedere e cosa fare una volta giunti in quest'oasi, per una vacanza indimenticabile!

Escursioni a Ischia via terra

Da alcuni anni, il numero di amanti del trekking a Ischia è decisamente aumentato. Gli alberghi, hanno iniziato a soddisfare le esigenze che riguardano questo tipo di attività, facendo affidamento su guide esperte, come gli amici di ''Ischia Savage'', una delle organizzazioni più famose, in termini di escursioni sull'isola.

D'altronde, cose da fare e da vedere ce ne sono un'infinità, a partire dall'irrinunciabile camminata sul Monte Epomeo. Maestosa ed imponente, la montagna sembra vegliare sul cipro come un nume tutelare; dalla sua vetta si offre una visione unica del Golfo di Napoli. Per godere di quello spettacolo, tanti si inerpicano per i ripidi sentieri lungo le pendici, tra i boschi di castagni fino ad un antico rifugio scavato nella roccia.

Oltre all'incontestabile valore ambientale, questa foresta custodisce numerose prove di architettura primitiva, come le "fosse della neve", note per la loro particolare preservazione della neve durante il periodo invernale e alla sua susseguente trasformazione in ghiaccio durante l’estate.

Sono spettacolari anche i sentieri di Panza, paese nel comune di Forio, ma anche il sentiero che dallo Schiappone, porta su terrazze vista mare presenti nel modesto borgo di agricoltori di Piano Liguori nel comune di Ischia. E per finire il sentiero che da Serrara Fontana porta ai Pizzi Bianchi, a pochi passi dalla baia dei Maronti e dalle antiche terme di Cavascura. Panoramici e perfetti per gli appassionati di fotografia.

Escursioni in barca a Ischia

Fare escursioni in barca ad Ischia, è un'esperienza indimenticabile, per te che vuoi trascorrere le ferie in questa meravigliosa isola. Avrai la possibilità di osservare le insenature, gli intagli naturali e le coste.

Abbiamo presupposto che il viaggio inizierà dal porto di Casamicciola. A questo punto, ti sposterai nella confinante Lacco Ameno. Da qui, dopo aver aggirato la collina di Montevico, la baia di San Montano e il promontorio di Zaro, vedrai il lido di San Francesco di Paola e della Chiaia. Quest’ultima, poco prima di entrare nel porto di Forio.

É il comune più grande dell’isola e più prospero di meraviglie paesaggistiche e naturali: la Colombaia, i Giardini La Mortella e il centro storico, caratterizzato dalla cupola della Chiesa di San Gaetano, dai "merli" del Torrione e dalla Chiesa del Soccorso. Vedrai gli Scogli degli Innamorati, le spiagge di Cava dell’Isola e Citara con i famosi Giardini Poseidon. Passerai davanti alle tre baie della Scannella, la Pelara e Sorgeto.

Sant’Angelo, invece, è a pochi minuti di traversata. Prima di sbarcare in questo antico borgo di pescatori, dovrai navigare intorno alla Torre, un piccolo cipro sul quale potrai fermarti per una pausa caffè o per un semplice giro tra i negozi. Di solito, la sosta dura circa un’ora per poi ripartire alla scoperta del lato sud-orientale dell’isola.

Poco dopo aver superato questa località, troverai la spiaggia dei Maronti con i suoi (quasi) 3.000 chilometri di superficie. Superato il lido, vedrai la Sgarrupata e Punta San Pancrazio, ciascuna delle due accessibili solo via mare.

Prima di arrivare all'iconco Castello Aragonese, navigherai per la baia di Cartaromana, con i rinomati scogli di Sant’Anna e la Torre Guevara. Via via che ti avvicinerai alla roccaforte di Alfonso d’Aragona, vedrai il borgo di Ischia Ponte. Dal "borgo di Celsa", aggirerai la Mandra e la spiaggia dei Pescatori. La cupola della Chiesa di San Pietro ti avvertirà che dietro la costa c’è il centralissimo Corso Vittoria Colonna, vero e proprio fondamento economico naturale seguito da via Roma e la Riva Destra, altri luoghi dell'animazione e della vita notturna dell'isola.

Passate 3 ore, inclusa una fermata di 60 minuti a Sant’Angelo, il tour di Ischia in barca, finisce dal punto in cui era iniziato ( Casamicciola Terme). Tempo che vola via in fretta, in compagnia di uno staff di bordo sempre disponibile e solare, in linea con la calorosa ospitalità del posto.

Escursioni a Capri da Ischia

Questa vacanza, è l'occasione perfetta per organizzarti un'escursione in barca da Capri a Ischia. I collegamenti sono operanti dagli inizi di aprile fino a metà ottobre.

Il viaggio dura circa un'ora con l'aliscafo. La soluzione ideale per visitare l'isola, partendo da Ischia, è prenderne uno la mattina per arrivare quanto prima possibile in modo da avere tutto il tempo di visitarla sia da terra che via mare.

Oppure, volendo, potrai prenotare un tour marittimo da Ischia a Capri. Questo, include: la circumnavigazione dell'Isola Azzurra, un break per visitarla e il ritorno in barca. Qualora non possa permetterti di spendere tanto, a questo punto ti converrebbe optare per la prima opzione. Appena giunto/a a destinazione, non potrai non noleggiare un barcone e costeggiare tra i meravigliosi Faraglioni per poi fare un bagno all’entrata della Grotta Azzurra. Quest'ultima, non è sempre aperta a causa delle condizioni metereologiche e per accedervi, è probabile che tu debba aspettare anche più di un'ora.

Una volta tornato/a sulla terraferma, potrai prendere la funicolare e visitare i punti principali come la Piazzetta, i Giardini di Augusto, via Camerelle e via Tragara. Dal centro, ti suggeriamo fare un salto ad Anacapri e salire con la teleferica fino al Monte Solaro. Se avrai ancora del tempo a disposizione, potrai decidere di passeggiare per il centro storico e di visitare Villa San Michele prima di recarti al porto di Marina Grande per fare rientro.